Con l’arrivo delle nuove Season i fan di Call of Duty Modern Warfare si creano molte aspettative, ma forse mai come per questa stagione 5, soprattutto per quanto riguarda Warzone.

Il titolo di Activision continua ad essere popolare, tuttavia gli appassionati vogliono novità importanti ormai da tempo.

Il download della patch 1.24 di poco superiore ai 36 Gb, è stata rilasciata in anticipo per gli utenti PS4 (mossa voluta per evitare ingorghi già visti nei mesi scorsi). Tuttavia, l’installazione è resa disponibile solo oggi, 5 agosto, data in cui parte la Season. Rispettivamente per le versioni Xbox e Pc il peso della patch è di 50 Gb e 54 Gb (47 se non si dispone di Modern Warfare).

Il peso del download su tutte le piattaforme è mastodontico, proprio come il numero di novità al suo interno.

Nuove mappe, armi e operatori

Anche questa volta non manca l’inserimento di nuove mappe per Modern Warfare:

  • Suldal Harbor e Petrov Oil Rig per le modalità multigiocatore 6 vs 6;
  • Livestock per la modalità Scontro;
  • L’area di Warzone Verdansk International Airport, ma per la modalità Guerra Terrestre.

Sono state introdotte due nuove armi, ovvero il fucile d’assalto AN-94 originario di Call of Duty Black Ops 2 e la mitraglietta ISO. Siamo in attesa però di sapere con esattezza quale sarà la consueta terza arma. Come per la stagione scorsa fa la sua comparsa un’arma da mischia: due lame chiamate Kodachi Doppie. 

                                              

Il comparto operatori vede l’entrata in scena della Shadow Company capitanata da Lerch, Velikan e la già presente Roze. Questa organizzazione delle ombre è la responsabile di uno dei maggiori cambiamenti all’interno di Warzone: l’apertura dello stadio.

Ecco un vero Stadio

Lo Stadio, luogo trascurato e utilizzato solo per stazionare sul suo tetto, ha ora la sua funzione grazie alla possibilità di entrare dentro le sue mura. Sarà sicuramente una delle zone più calde della mappa per diverse settimane, quindi se volete evitare gunfight a inizio partita vi toccherà andare ad osservarlo nelle fasi centrali del match.

Al suo interno è presente loot, diversi ripari e non solo. Infatti, sono presenti degli schermi al momento spenti, che lasciano intuire la possibilità di avvisi o indizi riguardanti il nuovo titolo Call of Duty Black Ops Cold War che dovrebbe uscire a fine 2020. Alcuni utenti ritengono inoltre che lo Stadio potrà essere la location perfetta per un evento live all’interno di Warzone per annunciare il videogioco appena citato.

 

Le influenze di Apex Legends: un treno a Verdansk

In game l’elemento che balza subito ai nostri occhi è senz’altro il treno che viaggia per tutto il territorio, portando con sé loot e tanta aria fresca alla mappa di Warzone. Nei mesi scorsi si ipotizzava il suo arrivo dato che alcune zone del territorio sono cambiate per lasciare spazio a delle rotaie.

Ora finalmente ne abbiamo la certezza.

 

 

Come influenzerà il gameplay lo sapremo solo giocando, sta di fatto che l’ispirazione per questo nuovo fattore arriva certamente da Apex Legends, la Battle Royale della Respawn Entertainment che per prima ha voluto far attraversare l’area di gioco da un treno.

Un’altra similitudine è l’aggiunta di zipline in grado di far salire i giocatori dall’esterno dei palazzi come quelli di Downtown o permettendo una risalita rapida sul tetto dello Stadio.

Questi strumenti sono utili soprattutto in caso di persone appostate e difficilmente contrastabili salendo per le scale tradizionali.

 

 

Le novità sono molte e permettono di far respirare un’aria diversa per le strade di Verdansk e, sicuramente, nei prossimi mesi verranno introdotte nuove modalità come la già presente Mini Royale, una versione di Warzone ma con un massimo di 78 giocatori caratterizzata dal restringimento in zone parziali della mappa, fin dal lancio iniziale.

Siete soddisfatti dei cambiamenti o vi aspettavate di più? Fatecelo sapere nei commenti.

 

Lascia un commento